Intelligenza emotiva: come riconoscere e gestire in modo ottimale le proprie e altrui emozioni

Vi è mai capitato di guardare qualcuno e chiedervi cosa gli passa per la testa?

Vi è mai capitato di lavorare con un/una collega o un capo dispotico, autoritario, ipercritico, focalizzato sui problemi e non sulle soluzioni, geloso/a, invidioso/a, insomma molto arrabbiato/a?

intelligenza emotiva, rabbia

A me è capitato! Sono stata per molti anni una “portatrice sana di rabbia repressa” e per questo motivo, a metà degli anni ‘90, ho iniziato un percorso di consapevolezza che mi potesse guidare a riconoscere, incanalare e guidare le mie emozioni. A quel tempo non sapevo che Daniel Goleman aveva appena pubblicato il suo primo libro sull’intelligenza emotiva e non sapevo neppure che, a distanza di qualche anno, mi sarei certificata Coach Six Seconds Intelligenza Emotiva.

E’ consuetudine etichettare le emozioni in base a ciò che proviamo, sono buone quelle che ci fanno provare gioia, felicità, piaceresono cattive quelle che ci provocano tristezza, disgusto, paura o rabbia. In realtà non è così, non ci sono emozioni positive o negative ma sensazioni corporee di felicità e apertura o di paura e rabbia che ci bloccano o ci fanno reagire qualche volta in modo spropositato.

Se chiedete a una persona arrabbiata come avverte la rabbia descriverà uno stato di tensione all’interno del corpo, una contrazione allo stomaco, caldo o freddo improvviso, tachicardia, sudore e molto altro. Questa è solo una descrizione di ciò che accade all’interno della mente e del corpo, ma sotto la rabbia c’è sempre un sentimento nascosto e taciuto, per esempio una delusione, una insicurezza, un disagio, paura di non essere all’altezza della situazione, di essere giudicati, rifiutati o derisi.

La  rabbia non è cattiva ma è l’emozione della giustizia e dell’azione. Se viene trasformata e usata positivamente come Gandhi o Martin Luther King può cambiare il mondo; al contrario se si soffoca e si respinge diventa tossica e può influire sia sulla salute fisica che mentale delle persone.

Il film Inside Out  mette in luce, nel finale, quanto sia importante ascoltare e comunicare le proprie emozioni. E’ grazie all’alleanza di  Tristezza Gioia prima e di Rabbia, Disgusto e Paura poi, che Riley ritrova equilibrio e serenità.

Cosa bisogna fare per domare e guidare la propria e altrui rabbia?

  1. Imparare a collegarsi con il proprio respiro è il primo passo per ascoltarsi e comprendere che cosa sta dicendo il corpo, quale emozione o sentimento si sta reprimendo. Una corretta respirazione lenta con la pancia aiuta a far defluire ansia, stress e tutte le emozioni trattenute anche da molto tempo.
  2. Evitare di rispondere con la stessa rabbia e collera di chi ci sta di fronte, ma rispondere in tono deciso facendo capire che non si è disposti ad accettare un simile comportamento.
  3. Se la situazione lo permette assumere un atteggiamento sereno di apertura facendo comprendere che si è disponibili ad ascoltare le ragioni per le quali si è avuto un tale comportamento.
About the Author

Marzia Gorini

🔥ALLENO PROFESSIONISTI DI SUCCESSO🔥 ✅ Aiuto donne in carriera, liberi professionisti, imprenditori e manager a realizzare il proprio modello di business e a valorizzare se stessi (competenze, capacità e talenti) in modo da ottenere un VANTAGGIO COMPETITIVO ed essere riconosciuti come LEADER POSITIVI AUTOREVOLI, CAPACI E CREDIBILI. ✅ Sono iscritta all’albo dei dottori commercialisti di Udine e svolgo l’attività di business coach strategico. Sono esperta in leadership positiva, comunicazione strategica, obiettivi, gestione del tempo e intelligenza emotiva le 5 aree fondamentali per avere successo. ✅ HO LA PASSIONE per i risultati veri, calcolabili e sostenibili nel tempo. ✅ AMO far parte della soluzione e non del problema e prima di parlare adoro testare personalmente possibilità e risultati. ✅ MI PIACE aiutare le persone che desiderano sentirsi gratificate, realizzate e felici del proprio lavoro. ✅ AMO LE SFIDE. Sono appassionata di comunicazione comportamentale, innovazione umana e tecnologica. Mi appassiona tutto ciò che trasforma e porta un vantaggio reale e quantificabile alle persone e alla comunità. ✅ SONO CONVINTA che ogni persona ha delle potenzialità intrinseche nascoste da sviluppare. Non conta l’età, il genere sessuale, la razza o la religione. Tutto può evolvere quando si vuole ardentemente migliorare, eccellere, trasformare ciò che si è in ciò che si vorrebbe essere. Aggiungi curiosità e tenacia e la formula magica è pronta! Attraverso il mio lavoro, individuale o di gruppo, metto a disposizione la mia esperienza, regalando e condividendo idee, tecniche e strategie attuali e attuabili in ogni business. ✅ PARTECIPO in qualità di speaker e organizzo eventi nei quali insegno in modo SEMPLICE e DIRETTO i metodi e le strategie per costruire, trasformare e valorizzare se stessi e il proprio modello di business.